Background Image
Previous Page  9 / 84 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 9 / 84 Next Page
Page Background

09

Nel settore del vino le 523 indicazioni geografiche registrate tra DOCG, DOC e IGT hanno una produzione certificata di 22 ml di hl per un valore di

imbottigliato di 7,1 mld di euro; il valore delle esportazioni è di 4,3 mld di euro. Gli operatori coinvolti sono 200.000.

Nell’area comunitaria il valore dell’export si aggira intorno ai 22,5 miliardi di euro, con un peso di circa due terzi delle esportazioni totali

dell’alimentare italiano. Il vino continua a confermarsi il prodotto principe delle esportazioni, con un fatturato globale di 5,1 miliardi di euro.

Risultati importanti che assumono ancora maggior rilievo se si considera la straordinaria capacità della filiera agroindustriale di distinguersi

positivamente mostrando una maggiore tenuta in periodi di congiuntura negativa.

In virtù di questo successo, quindi, le specialità agroalimentari ed enologiche rappresentano il simbolo dell’Italia nel mondo e l’enogastronomia

nel suo complesso è assurta a motore di sviluppo anche sul mercato interno, divenendo grande attrattore turistico grazie all’esaltazione sinergica

di territorio, cultura e filiera agroalimentare.